RIsparmio a casa

Risparmio energetico a casa, consigli

La domanda è abbastanza importante, perché anche se hai tutto a casa OK, puoi comunque ridurre il costo delle bollette del 30% o più, se esegui almeno alcune delle attività descritte di seguito.

COME RISPARMIARE ENERGIA A CASA – ECCO COSA PUOI FARE SENZA TROPPI SFORZI E COSTI

ILLUMINAZIONE

  • Le lampade a risparmio energetico sono circa 4-5 volte più efficienti delle lampadine a incandescenza convenzionali. Cioè, una lampadina a risparmio energetico da 20 watt fornisce la stessa quantità di luce di una lampadina a incandescenza da 100 watt. I risparmi sono evidenti.
  • Di solito le camere con pareti dai colori vivaci sembrano più illuminate rispetto alle stanze decorate con colori scuri.

Per l’illuminazione a risparmio energetico, sono rilevanti i seguenti passaggi:

  • Posizionamento razionale delle fonti di illuminazione interna,
  • L’uso della luce solare
  • Installazione di sistemi intelligenti,
  • Migliorare la riflettività delle pareti,
  • Sistemi automatici di controllo dell’illuminazione.
lampadine basso consumo

RISPARMIARE ELETTRICITÀ

  • TV, impianto audio, registratore a nastro, in standby, consuma in media 10 watt all’ora. Devono essere completamente distaccati dalla rete.
  • Caricatori di telefoni cellulari, laptop collegati a una presa, consumano   costantemente elettricità, anche se non li si utilizza per la ricarica. È meglio spegnerli, poiché tutti i tipi di ricarica sono famosi per la loro scarsa efficienza energetica.
  • L’aria condizionata deve avere un termostato e spegnersi quando la temperatura nella stanza ha raggiunto il livello richiesto.

LOGICO E SEMPLICE

  • Non stirare i vestiti bagnati.
  • Non aprire spesso il microonde o il forno.
  • Coprire le pentole e le padelle con un coperchio.
  • Il modo migliore per cucinare è utilizzare pentole a pressione.
  • Il forno può essere spento pochi minuti prima che il cibo sia pronto.
  • Non mettere cibo caldo in frigo
  • Fai andare la lavatrice solo a pieno carico
  • Non posizionare oggetti caldi (lampade, TV) in prossimità del condizionatore d’aria con termostato. La misura del termostato potrebbe essere influenzata

COMPUTER

  • È meglio spegnere il computer quando non lo si usa. Alcuni computer consumano tanta elettricità in standby quanto un piccolo frigorifero.
  • Se non riesci a spegnere il computer, puoi spegnere il monitor, puoi risparmiare più del 50% dell’elettricità.
  • Gli screensaver non risparmiano energia
  • Configurare una modalità di sospensione nel computer e nella stampante dopo 5 minuti di inutilizzo.
computer verde risparmio

UGELLO DOCCIA A RISPARMIO IDRICO

  • Incredibilmente, in un minuto una doccia normale utilizza circa 20 litri di acqua calda. Se la pressione è forte, si possono consumare fino a 30 litri di acqua al minuto. Per 5 minuti sotto la doccia una persona utilizza facilmente 100 litri di acqua. È solo acqua, ma deve anche essere riscaldata. Il potenziale di risparmio in questo campo è evidente.

L’ugello doccia a basso costo utilizza circa 7 litri al minuto. Otteniamo 1/3 dei consumi.

LAVARE CON ACQUA FREDDA

  • Circa il 90% dell’elettricità utilizzata dalla lavatrice viene effettivamente spesa non per il processo di “lavaggio”, ma per il riscaldamento dell’acqua fredda.
  • Allo stesso tempo, molti non pensano di lavare con acqua calda solo cose molto sporche o rimuovere le macchie.
  • Lavare con acqua calda solo quando è davvero necessario. In altri casi, utilizzare il lavaggio a freddo, ottenere lo stesso effetto e risparmiare molta elettricità.

RENDERE L’ALLOGGIAMENTO ISOLATO

  • Se nei giorni freddi e ventosi ti senti mentre le correnti d’aria camminano per la tua casa o appartamento, allora questa sezione è esattamente per te.
  • Soprattutto le correnti d’aria possono essere avvertite vicino a finestre, porte, caminetti, crepe nel pavimento, ecc.
  • Quando l’aria fredda entra in casa, l’aria calda con i tuoi soldi spesi per il riscaldamento vola fuori. In questo caso puoi e dovresti usare i metodi della nonna – chiudi le finestre, in particolare è importante fare attenzione alle giunzioni di vetro e telaio, cornici e pareti.
  • Controlla la tenuta della porta d’ingresso. Se trovi una fessura e non c’è modo di cambiare la porta, puoi installare un isolamento temporaneo intorno alla porta. E ancora meglio, se c’è un tamburello d’ingresso o un piccolo corridoio, l’aria fredda non entrarà direttamente nelle stanze riscaldate.
  • Se hai un camino o una semplice stufa, nel momento in cui non li usi, chiudi le uscite dei fumi. Pertanto, l’aria calda non verrà tirata nel tubo.
  • Anche se non si dispone di una chiusura, è possibile utilizzare un pezzo di cartone, o qualsiasi altro oggetto, per bloccare il tubo di scarico. Non dimenticare di pulirli prima di accendere il fuoco.
  • Cerca di isolare il più possibile tutte le crepe nel seminterrato e nella mansarda, crepe intorno agli ingressi e alle uscite di tubi e canaline dalla casa, crepe e fori nel tetto, nel pavimento, ai giunti del tetto e delle pareti, pareti e seminterrato.

Perdite di calore, termografia

TERMOGRAFIA

INSTALLARE FINESTRE A DOPPIO VETRO

  • Metti finestre a doppio vetro. Le finestre a doppio vetro sono più efficienti di quelle a vetro singolo, non solo perché sono più spesse, ma anche perché creano uno spazio chiuso tra i due vetri. In questo spazio chiuso c’è l’aria, che svolge il ruolo di isolante.
  • L’aria è un cattivo conduttore di calore, quindi può essere utilizzata come un eccellente isolante. La conducibilità termica dell’aria stazionaria in condizioni ideali è di 0,024  W·m−1·K−1. Mentre la conducibilità termica, ad esempio, lana di vetro è 0,045 e quella del legno 0,15. Cioè, l’aria meglio della lana di roccia o del legno, ma solo a condizione che lo spazio sia piccolo. Pertanto, la distanza consigliata tra i doppi vetri nella finestra va da 1,3 centimetri a un massimo di 10 centimetri.

ELETTRODOMESTICI

Il consumo di elettricità aumenta ogni anno. Ciò è dovuto a dispositivi elettrici nuovi e più potenti. L’uomo moderno non può più immaginare la vita senza una dozzina di unità di elettrodomestici.

Vediamo come viene utilizzata l’elettricità in una casa o in un appartamento tipico. I numeri sono nella media, ma l’idea di base è chiara:

Dispositivo Watt Ore incluse al giorno Consumo al mese kWh
6 lampadine, 60 watt ciascuna 360 10 102
Tv 100 10 28
Computer 200 10 57
Bollitore 1500 0,5 21
Frigorifero 225 15 96
Ferro 1500 0,5 21
Lavatrice 300 1 9
Aspirapolvere 700 0,3 6
Aria condizionata 1500 3 128
Mixer 450 0,3 4
Forno 1000 0,5 14
Totale: 486

RISPARMIO ENERGETICO NELLA RETE ELETTRICA DI CASA

Consigliato

  • Evitare l’uso di prolunghe (o solo dispositivi di alta qualità con una grande sezione di filo).
  • Passare ai dispositivi con alimentatori pulsati (anziché trasformatori).
  • Usa la modalità standby negli elettrodomestici.
  • Utilizzare il cablaggio in rame.
  • Tenere traccia delle connessioni e degli inserti illegali.
  • Sostituire gradualmente i vecchi elettrodomestici. I vecchi televisori e aspirapolvere, frigoriferi e lavastoviglie sono molto voraci per i moderni standard di efficienza energetica. Tutti gli elettrodomestici sono suddivisi in classi di efficienza energetica. Pertanto, la più alta classe di efficienza energetica è contrassegnata dalla lettera latina A, la più bassa – G.

RISPARMIO IN CUCINA

Il consumo di elettricità in cucina nell’ambito del risparmio dei consumi generali  in casa occupa uno dei fattori più importanti.

Non è un segreto che fino a un terzo di tutto il dispendio energetico delle abitazioni moderne viene speso per soddisfare il fabbisogno di cucina.

Purtroppo, la mancanza di conoscenze di base sui modi per risparmiare energia porta allo spreco del bilancio familiare.

Prima di tutto, consideriamo le caratteristiche del funzionamento degli elettrodomestici.

  • I più energivori sono un frigorifero, forno a microonde, lavatrice, cappa e bollitore.
  • Quando si gestisce un frigorifero, ricorda che ogni minuto con la porta aperta aumenta il suo consumo energetico tre volte
  • Non dimenticare la necessità di scegliere la modalità ottimale di lavoro
  • Quando si usa un bollitore o una caffettiera, utilizzare la quantità minima di acqua necessaria.
  • Concorda sul fatto che portare a ebollizione un bollitore pieno più volte al giorno per la preparazione di due tazze di tè non è estremamente economico.
  • Per ottenere l’effetto del risparmio, è necessario regolare la potenza della fornello in modo da mantenere l’acqua in ebollizione.
  • Inoltre, gli utensili utilizzati devono corrispondere al diametro del bruciatore.
  • Rimuovere regolarmente il calcare nel bollitore. Il calcare crea un guscio intorno all’elemento riscaldante, che impedisce il rapido riscaldamento dell’acqua a causa della bassa conduttività termica del calcare stesso.

FRIGORIFERO

In una casa o in un appartamento ordinario, il frigorifero utilizza circa il 3%-5% dell’elettricità.

Comprensibilmente, meno si aprono le porte del frigorifero, meno elettricità si utilizza.

Ma ci sono altre misure.

  • Scongelare regolarmente il frigorifero.
  • Impostare la temperatura all’interno del frigorifero dai 3°C ai 5°C. Un congelatore da -15°C a -18°C. Questo andrà bene.
  • Ci dovrebbe essere abbastanza distanza tra il frigorifero e la parete per una circolazione facile dell’aria
  • Coprire le stoviglie liquide con un coperchio. L’evaporazione porta ad un aumento del consumo energetico.
  • Impostare il frigorifero in modo che ci sia abbastanza spazio tra la parete e la parete posteriore del frigorifero per la libera circolazione dell’aria.
  • Lo scambiatore di calore, situato sul retro del frigorifero, dovrebbe avere spazio libero per smaltire il calore.
  • Inoltre, rimuovi periodicamente la polvere dallo scambiatore di calore, migliorerà lo scambio di calore e ridurrà la perdita di elettricità.
Frigorifero risparmio

COME RIDURRE IL CONSUMO DI ACQUA

Quindi, risparmiamo acqua.

Il consigli più efficaci sono:

  • l’installazione di contatori di acqua calda per il consumo di acqua,
  • l’installazione di dispositivi di misurazione di acqua fredda,
  • installazione di miscelatori contactless con sensori (soprattutto in edifici con un gran numero di persone)
  • È ancora meglio se invece di rubinetti viene installato miscelatore per l’acqua.

È possibile ridurre i costi dell’acqua non solo introducendo le suddette misure di risparmio energetico, ma anche adottando il giusto approccio al suo consumo.

  • Ad esempio, invece di fare il bagno, è possibile utilizzare una doccia, che riduce il consumo di acqua di circa tre volte.
  • L’uso di lavatrici e lavastoviglie, che consumano acqua con maggiore parsimonia rispetto al lavaggio a mano, contribuisce anche alla riduzione del consumo di acqua.
  • Questo è vero solo se il dispositivo viene caricato correttamente e secondo le istruzioni, e a pieno carico.
  • Quando si lavano i piatti o si lava il bucato a mano, è anche possibile risparmiare acqua spegnendo l’approvvigionamento idrico quando non è in uso.

CONTROLLARE CASSETTA DI SCARICO WC

  • Se l’acqua scorre dal serbatoio o gocciola un po ‘dal rubinetto chiuso, il volume di acqua “persa” può raggiungere i 200 litri al mese.
  • In una famiglia di 3-4 persone è utile installare uno scarico WC con due pulsanti di scarico: scarico dell’acqua economico e ordinario.
  • Tenendo conto del fatto che l’uso del bagno per cinque volte vengono utilizzati circa 40 litri di acqua (circa un terzo del consumo giornaliero di acqua), tale acquisto sarà molto utile per il budget familiare.
  • Il risparmio energetico a casa non è possibile se ci sono rubinetti o docce difettosi.

 RISCALDAMENTO

ELIMINA LE PERDITE DI CALORE

  • La prima cosa di cui preoccuparsi è prevenire perdite d’aria dai locali.
  • Per fare ciò, controllare i giunti tra i profili delle finestre e le pareti.
  • Se viene rilevato uno spiffero, utilizzare speciali tappi in silicone o lattice.
  • Questa tecnica consente di risparmiare fino al 30% dell’energia utilizzata per il riscaldamento.

ISOLAMENTO DELLE SOFFITTE E DEI TETTI

Un metodo altrettanto efficace relativo al metodo di risparmio energetico nella stagione di riscaldamento è l’isolamento affidabile di soffitte e tetti.

Dopotutto, anche piccoli spazi tra i pavimenti della soffitta e i frontoni di trasporto possono aggiungere un ulteriore 20-30% alla quantità di costi di riscaldamento.

CANNA FUMARIA

  • Non dimenticare le possibili perdite di calore attraverso la canna fumaria del camino.
  • Per prevenirli, è sufficiente monitorare la chiusura della canna fumaria del camino.
  • Durante il periodo non riscaldato, per evitare di raffreddare il soggiorno, deve essere ben chiuso.

IL SISTEMA DI VENTILAZIONE

L’elevato effetto di risparmio energetico offre l’ottimizzazione del sistema di ventilazione.

Secondo le leggi della fisica, dopo aver riscaldato l’aria questa si sposta dal basso verso l’alto.

Le masse fredde, a loro volta, cadono nella zona inferiore.

Speciali ventilatori a soffitto o a parete vengono utilizzati per distribuire la temperatura uniformemente nelle stanze.

Ridistribuiscono i flussi d’aria, fornendo così una temperatura favorevole in tutti i locali residenziali e ausiliari.

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO

  • Cambiare regolarmente i filtri e monitorare le condizioni tecniche della caldaia e dell’intero impianto di riscaldamento.
  • Lavare regolarmente l’impianto di riscaldamento (di solito una volta ogni 3 anni)
  • Sostituire vecchi tubi e termosifoni.
  • Isolare i tubi che passano attraverso stanze non riscaldate.
  • Installare termostati.
  • Utilizzare termostati per abbassare la temperatura dei locali che non vengono utilizzati temporaneamente.
  • Installare scambiatori di calore per riscaldare acqua e aria.

Applica questi suggerimenti e risparmia ogni giorno!

risparmio energia a casa

Scrivi un commento

Registrati

Hai un account?